01 febbraio 2006

Il business: "per non sbagliare mi vaccino."



Affermazioni come questa ormai si sentono sempre più spesso e la cosa mi rattrista oltre che preoccuparmi. I genitori passano ai figli questa cultura del vaccino, senza informarsi sugli effetti collaterali. Chiaramente i medici che dovrebbero tutelare la salute ed informare le famiglie, non ci pensano minimamente e lo stato non ci pensa due volte a rendere obbligatorie le vaccinazioni. Però chi lo desidera può informarsi meglio: vi consiglio la visita al sito Vaccinetwork.org e vi do un'altra buona notizia: la Corte d'Appello pugliese ha annullato il provvedimento del Tribunale dei Minori di Lecce che aveva affidato un bambino ai servizi locali perchè i genitori non volevano sottoporlo alle vaccinazioni. Inoltre mi piacerebbe fare una riflessione a freddo: la maggior parte delle malattie per le quali ci vacciniamo non è più presente. E la grave influenza per la quale ci vorrebbero vaccinare tutti gli anni, non sortisce nessun effetto devastante su individui sani, se non un paio di giorni a letto con il naso che cola. Nel sito Vaccinetwork potrete monitorare l'evoluzione delle ricerche sui vaccini e leggere tutte le novità, inoltre vi segnalo il sito CONDAV, Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino.
rivolto a chi pensasse di avere subìto un danno da vaccino o abbia un famigliare che ritenga colpito da tale danno.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home